Lago di Loppio

Centra mappa
loppio_1

Vista lago

loppio_2

emersioni di arbusti


 

Lago di Loppio

loppio_3Soggetti : paesaggio naturale, scorci di alberi che escono dal lago, volatili. Appare preferibile scattare allorquando le situazioni ambientali, in particolare il riempimento del lago (il cui livello è assai variabile), sono più favorevoli. La salita al sito archeologico, da cui si domina il lago, è altamente consigliabile (nulla di impegnativo, comunque).

Attrezzatura necessaria : Dal grandangolo al teleobiettivo, con preferenza per gli zoom. Consigliato lo zaino, anche se si tratta di una passeggiata piuttosto comoda e per nulla impegnativa.

Periodo : autunno e inverno; l’estate in genere l’acqua è più scarsa.

Come arrivare : dal casello della A22 Rovereto Sud in direzione del lago di Garda (Nago, Riva, Arco), dopo una decina di chilometri è ben visibile sulla destra.

Visite : l’accesso è libero ed avviene principalmente lungo la pista ciclabile che lo costeggia.

Note : il lago di Loppio, prosciugato nel 1956 e mai più riempito in seguito allo sprofondamento delle falde freatiche (durante i lavori per la costruzione della galleria Adige-Garda) è divenuto una palude invasa da più o meno abbondanti quantità di acqua (dipende dalle stagioni). Ora è un biotopo piuttosto importante caratterizzato anche da un sito archeologico sull’isolotto di Sant’Andrea.